Texas, sospesa esecuzione di Rodney Reed: fu condannato per abuso e uccisione 19enne, ora nuove prove

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Novembre 2019 0:47 | Ultimo aggiornamento: 16 Novembre 2019 0:47
Texas, sospesa l'esecuzione di Rodney Reed: fu condannato per l'abuso e la morte di una 19enne

Rodney Reed

NEW YORK – Il comitato del Texas per la grazia e la libertà condizionale raccomanda il rinvio di 120 giorni per l’esecuzione a morte di Rodney Reed, l’afroamericano per il quale sono scese in campo diverse star. L’esecuzione di Reed è in programma mercoledì 20 novembre e la raccomandazione del comitato non è vincolante, ovvero il governatore del Texas Greg Abbott può accettarla o meno.

“Ci auguriamo che il governatori accetti la raccomandazione” afferma Bryce Benjet, il legale di Reed. L’uomo è stato condannato a morte per l’uccisione della diciannovenne Stacey Stites. Reed è stato accusato di averla st*prata e uccisa, strangolandola, nel 1996. Reed si è sempre detto estraneo all’accaduto e ha puntato il dito contro il fidanzato della giovane, l’ex agente di polizia Jimmy Fennel. Secondo Reed, Fennel era arrabbiato con Stises, una ragazza bianca, perché aveva una relazione con Reed, un afroamericano. Di recente diverse star hanno sostenuto la causa di Reed. Fra queste Rihanna, Kim Kardashian e Dr. Phil.

Reed è stato accusato di aver st*prato e ucciso, strangolandola, la diciannovenne Stacey Stites nel 1996. Reed si è sempre detto estraneo all’accaduto e ha puntato il dito contro il fidanzato della giovane, l’ex agente di polizia Jimmy Fennel. Secondo Reed, Fennel era arrabbiato con Stises, una ragazza bianca, perché aveva una relazione con Reed, un afroamericano. Di recente diverse star hanno sostenuto la causa di Reed. Fra queste Rihanna, Kim Kardashian e Dr.Phil.

Fonte: ANSA.