Texas, sparatoria sul set di un video rap: almeno 2 morti e 9 feriti

di Alberto Francavilla
Pubblicato il 29 Dicembre 2019 11:37 | Ultimo aggiornamento: 29 Dicembre 2019 11:37
Texas, sparatoria vicino Houston sul set di un video rap: almeno 2 morti e 9 feriti

Texas, sparatoria sul set di un video rap: almeno 2 morti e 9 feriti (foto d’archivio Ansa)

ROMA – Sta diventando un’abitudine, quasi un macabro rito: un agguato a colpi di arma da fuoco durante la registrazione di un video di musica rap in un parcheggio a Houston (in Texas) ha causato due morti e 9 feriti. Le vittime sono il ventenne Gonzalo Gonzalez e il 22enne Jonathan Jimenez, mentre i feriti hanno età comprese fra i 17 e i 23 anni. Secondo le autorità potrebbero esserci anche altre vittime, forse portate via prima dell’arrivo delle forze di sicurezza.

Ormai è sempre più frequente che il mondo rap (che nei suoi testi parla spesso di violenza, pallottole e lotte tra gang) si trasferisca dalle parole al reale

Il luogo in cui è avvenuta la sparatoria è una zona residenziale in cui sono situati uffici, scuole e chiese. Lo sceriffo non ha reso noto il nome del gruppo che stava girando il video musicale. Ancora sconosciuti il movente e l’esatta dinamica dell’agguato.

“E’ stato un agguato, che riteniamo sia sta effettuato da individui in auto o a piedi. Ma non sappiamo esattamente cosa sia accaduto”, ha affermato lo sceriffo Ed Gonzalez, sottolineando che uno dei feriti è in condizioni critiche.
L’incidente è avvenuto nella notte fra venerdì e sabato. “Sono stati sparati molti colpi”, ha aggiunto Ganzalez invitando gli eventuali testimoni a farsi avanti. (Fonti: Ansa e Agi).