Thailandia: 3 militari uccisi da separatisti islamici

Pubblicato il 4 Febbraio 2011 8:20 | Ultimo aggiornamento: 4 Febbraio 2011 8:20

THAILANDIA – Sospetti separatisti musulmani thailandesi hanno fatto esplodere una bomba che ha ucciso due ufficiali della sicurezza nel sud del paese e hanno ucciso a colpi di arma da fuoco un altro poliziotto in un altro attentato. Lo ha reso noto la polizia.

Due vittime erano ranger paramilitari che stavano pattugliando oggi la provincia di Yala, quando una mina è esplosa. Un altro ranger è stato ucciso ieri a colpi di arma da fuoco nella vicina provincia di Pattani.

I ribelli musulmani del sud della Thailandia vogliono l’indipendenza della loro regione, prevalentemente musulmana, dal resto del paese, buddhista. I tre omicidi sono gli ultimi di una serie recente di attentati dei separatisti, avvenuti in risposta alle affermazioni del governo sul successo delle operazioni anti-guerriglia.