Thailandia: dopo la protesta le camicie rosse lanciano una bomba: un ferito

Pubblicato il 21 Marzo 2010 7:05 | Ultimo aggiornamento: 21 Marzo 2010 8:33

Piccola esplosione in Thailandia nel giorno successivo alla protesta delle “camicie rosse”: la grande manifestazione di protesta è stata indetta per obbligare  il primo ministro Abhisit Vejjajiva a sciogliere il Parlamento. Nell’esplosione una persona è rimasta ferita.

Una granata M-67 è stata lanciata davanti ai nuovi edifici dell’Ufficio nazionale della commissione anti-corruzione, nella provincia di Nonthaburi (a nord-ovest di Bangkok), come ha riferito  il generale Prawut Thavornsiri. L’edificio è stato danneggiato, ma l’esplosione non ha fatto feriti.

«Una seconda bomba è esplosa su una strada nei pressi del Ministero della Difesa, ferendo un netturbino. La polizia ha aperto un’inchiesta», ha aggiunto Thavornsiri.