Thailandia, baby calciatori sedati per uscire dalla grotta allagata

di redazione Blitz
Pubblicato il 12 luglio 2018 13:34 | Ultimo aggiornamento: 12 luglio 2018 13:34
Thailandia, baby calciatori sedati per uscire dalla grotta allagata

Thailandia, baby calciatori sedati per uscire dalla grotta allagata (Foto Ansa)

BANGKOK – I dodici ragazzini portati fuori dalla grotta allagata di Tham Luang, in Thailandia, sono stati sedati. E’ quanto emerge da un video pubblicato dai Navy Seals della Thailandia sulla loro pagina Facebook, [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] che mostra i “cinghialotti”, come sono stati soprannominati i giovanissimi calciatori, mentre vengono portati fuori in barella, in mute da sub.

A confermarlo anche il comandante delle operazioni, Chaiyananta Peeranarong: “Alcuni di loro erano praticamente addormentati, altri muovevano le dita, erano un po’ intontiti, ma ovviamente respiravano regolarmente”.

La scelta di usare dei calmanti è stata dettata dalle difficoltà del passaggio e dall’assoluta inesperienza dei ragazzi, molti dei quali non sanno neanche nuotare. In questo modo, ricorrendo alle barelle, le coppie di sub sono riuscite a mettere in salvo ragazzi e allenatore in tempi molto più rapidi del previsto.

Tra gli esperti sub accorsi da tutto il mondo per contribuire all’operazione di salvataggio dei dodici ragazzini e del loro allenatore c’era stato anche l’australiano Richard Harris detto ’Harry’, sub e anche anestesista professionista. Il capo dei soccorritori, Narongsak Osottanakorn, ha spiegato che l’intera operazione non sarebbe stata possibile senza le qualità uniche di Harris, ma non ha fornito altri dettagli. Anche se è a questo punto probabile che Harris abbia fornito il proprio aiuto anche come anestesista.