Thailandia, inglese racconta alla Bbc: “Sono prigioniero in casa”

Pubblicato il 15 Maggio 2010 16:55 | Ultimo aggiornamento: 15 Maggio 2010 18:15

“Sono prigioniero in casa. Per la prima volta nella mia vita ho guardato dentro il frigorifero pensando che dovrò razionare il cibo”. È  una testimonianza da Bangkok riportata dal sito della Bbc. Il londinese John Taylor racconta di vivere in un appartamento ad appena un isolato dal centro degli scontri tra esercito e manifestanti antigovernativi nella capitale thailandese.

“Vicino a casa – racconta nella sezione del sito che racconta in diretta i fatti di Bangokok – c’è stata un’esplosione che mi ha sbalzato in aria. Ieri sono rientrato in taxi. Quando l’autista ha visto che eravamo vicini alla zona degli scontri è scappato a piedi. Mi ha lasciato da solo in macchina. Mi sono ritrovato in mezzo ad una sparatoria pazzesca. Per fortuna ho trovato un motociclista che mi ha dato un passaggio. Ora sembra di essere nel momento di calma che precede la tempesta”.