Thailandia, leader della protesta ucciso a Bangkok

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 gennaio 2014 15:38 | Ultimo aggiornamento: 26 gennaio 2014 15:38
Thailandia: leader manifestanti ucciso a Bangkok

Thailandia, continuano le proteste contro il governo (LaPresse)

BANGKOK – Uno dei leader dei manifestanti dell’opposizione thailandese è stato ucciso oggi, 26 gennaio, a Bangkok mentre parlava alla folla. Lo ha annunciato l’opposizione.

Il centro medico Erawan ha confermato che un uomo è stato ucciso da un colpo di arma da fuoco, senza precisarne l’identità, e nove altre persone sono state ferite nel medesimo attacco.

La vittima dell’agguato è Suthin Tarathin, uno dei capi alla guida del movimento “Forza democratica del popolo per rovesciare il Thaksinismo” (Pefot), parte della galassia di gruppi ostili all’ex primo ministro Thaksin Shinawatra e alla sorella Yingluck, attualmente premier ad interim.