Thailandia, va a fare un massaggio e muore dopo 10 minuti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 novembre 2018 9:35 | Ultimo aggiornamento: 7 novembre 2018 9:35
Thailandia, va a fare un massaggio e muore dopo 10 minuti (foto Ansa)

Thailandia, va a fare un massaggio e muore dopo 10 minuti (foto Ansa)

ROMA – Si fa fare un massaggio dopo una contrattura ma dopo dieci minuti muore sul lettino. L’incidente è avvenuto a Pattaya, in Thailandia, dove i massaggi sono quasi religione. Ma cosa è successo? 

Un uomo stava passeggiando con i suoi amici quando ha notato un centro per massaggi e così, sentendo un dolore alla gamba, ha deciso di concedersi un momento di relax. Ma l’uomo, dopo soli 10 minuti dall’inizio del massaggio, è andato in arresto respiratorio ed è morto. Ad ucciderlo è stata un’embolia polmonare causata dall’ostruzione di una o più arterie. Embolia che potrebbe essere stata causata proprio dal massaggio.

Nel frattempo, il dott. Pattarapon Jungsomjatepaisal, direttore di Health Establishment Bureau, ha affermato sono già partiti i controlli presso la sala massaggi con l’obiettivo di determinare se è tutto a regola. Sebbene la vedova della vittima non abbia presentato una denuncia alla polizia, il dott. Pattarapon ha aggiunto che i centri massaggio “hanno il dovere di controllare la salute del cliente prima di consentire loro di sottoporsi alle terapie”.  Il dott. Pattarapon ha affermato che per le persone con febbre o pressione alta, fratture ossee, infiammazioni, diabete, ferite aperte, osteoporosi grave e cancro i massaggi sono sconsigliati