Thailandia, pronto soccorso per gli elefanti

Pubblicato il 9 Gennaio 2012 10:00 | Ultimo aggiornamento: 9 Gennaio 2012 13:38

ROMA, 9 GEN – Un centro di pronto soccorso in Thailandia per salvare gli elefanti che vengono spesso maltrattati e il cui numero e' in continua diminuzione. A istituirlo, nella provincia di Chiang Mai, nel nord del Paese, e' stata la Elephant Nature foundation.

I maltrattmenti subiti dai pachidermi spesso sono fisici, sebbene ora la legge proibisca che vengano usati per il trasporto di carichi pesanti ed altri duri lavori. Sono anche psichici perche' gli elefanti sono animali altamente sociali e soffrono a venire forzatamente separati dal loro gruppo.

Sono molte le iniziative della fondazione no-profit volte a preservare gli elefanti thailandesi. Tra queste c'e' anche il Jumbo express, un programma di assistenza che prevede un trattamento medico di emergenza per gli elefanti relegati in aree remote. Fornendo assistenza medica gratuita alle persone e ai pachidermi, gli organizzatori dell'iniziativa sperano di conquistare la fiducia della popolazione locale ed avere cosi' l'opportunita' di discutere i rapporti tra uomo ed elefante. L'iniziativa si propone di migliorare la vita degli elefanti ancora utilizzati per lavori domestici.

Negli ultimi decenni, come riporta la Cnn, gli elefanti asiatici presenti in Thailandia hanno visto diminuire drasticamente il loro numero. Secondo le stime piu' attendibili attualmente solo 500 esemplari sono in liberta' ed ''oltre 2.000 elefanti domestici, sono intrappolati nel settore turistico che crea pessime condizioni di vita. In particolare sono quasi sempre troppo ristretti i luoghi dove gli elefanti vengono rinchiusi dai loro padroni. Per di piu' pesa su di loro l'essere separati dal gruppo''.