Thailandia, ragazzini della grotta drogati con ketamina per prevenire gli attacchi di panico

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Aprile 2019 13:01 | Ultimo aggiornamento: 5 Aprile 2019 13:01
Thailandia, ketamina ai ragazzini prima della risalita dalla grotta

Thailandia, ragazzini della grotta drogati con ketamina per prevenire gli attacchi di panico

ROMA – Drogati con la ketamina per prevenire gli attacchi di panico. Così i 12 ragazzini della squadra di calcio rimasti intrappolati nella grotta a Tham Luang, in Thailandia, sono riusciti ad affrontare al meglio il percorso sott’acqua che li ha portati verso la salvezza. Una rivelazione che arriva dallo staff medico che ha seguito le operazioni di salvataggio e che ha dovuto preparare i ragazzini alla traversata, dopo aver passato 17 giorni al buio, senza cibo e acqua.

Il dettaglio emerge da uno studio pubblicato dallo staff medico sulla rivista New England Journal of Medicine. La ketamina è utilizzata come tranquillante per cavalli, ma in alcune occasioni può essere somministrata anche all’uomo. La scelta di utilizzarla per le operazioni di soccorso dei 12 ragazzini prima della risalita, apre a nuovi studi sull’impiego di questa sostanza, ad esempio nei casi di preospedalizzazione di pazienti con ipotermia.

A firmare lo studio sono stati i dottori Chanrit Lawthaweesawat, Richard Harris, Wutichai Isara e Krit Pongpirulsi, che hanno spiegato: “A causa delle piogge monsoniche e al basso livello di ossigeno nella grotta, era necessario un intervento urgente per salvare i pazienti. Il piano di intervento prevedeva l’uso di un’anestesia a base di ketamina e una maschera d’ossigeno a pressione positiva”.  

La squadra di salvataggio ha scelto la ketamina perché è un anestetico che non richiede costose apparecchiature per essere somministrato e che non altera la respirazione, né la pressione sanguigna. In questo modo i ragazzini sono stati tranquillizzati prima del forte stress della risalita, che avrebbe potuto provocare attacchi di panico e malori che avrebbero messo a repentaglio il salvataggio di tutto il gruppo.