Thailandia, re Vajiralongkorn dopo allontanamento consorte licenzia 4 guardie reali per adulterio

di Caterina Galloni
Pubblicato il 1 Novembre 2019 6:05 | Ultimo aggiornamento: 1 Novembre 2019 2:14
Thailandia, re Vajiralongkorn dopo allontanamento consorte epura 4 guardie reali per adulterio

Maha Vajiralongkorn, re della Thailandia (Foto Ansa)

BANGKOK – Maha Vajiralongkorn, re della Thailandia, dopo l’allontanamento della consorte reale, ha epurato quattro guardie reali, due delle quali per “adulterio” e “condotta estremamente malvagia”.

Secondo quanto annunciato dalla Royal Gazette, il 67enne sovrano ha ordinato il licenziamento di due ufficiali di palazzo, identificati come “guardie della camera” del re, mentre altri due sono stati allontanati per non aver rispettato gli standard previsti per la guardia reale, ovvero sfruttando le loro posizioni per il proprio o altrui guadagno.

La famiglia reale della Thailandia è protetta da una legge che rende pressoché impossibile il controllo delle sue azioni all’interno del regno ma le epurazioni hanno offerto uno scorcio del potente palazzo, una delle monarchie più ricche del mondo.

Questi licenziamenti arrivano a poco tempo di distanza dall’allontanamento della consorte reale, la 34enne Sineenat Wongvajirapakdi a cui il sovrano ha tolto tutti i titoli nobiliari e lo status. Sarebbe stata punita per la “slealtà”, per aver cercato di elevarsi “al rango di Regina”.

Fonte: Daily Mail