Thailandia. Sompop Sridaranop, il cacciatore di serpenti che “ripulisce” Bangkok

Pubblicato il 6 Ottobre 2009 19:22 | Ultimo aggiornamento: 6 Ottobre 2009 19:22

bangkok_serpenteSompop Sridaranop di mestiere fa il cacciatore di serpenti. Li cattura da anni per le strade di Bangkok, in oltre vent’anni di professione ne ha visti di tutte le taglie, persino pitoni e cobra si sono arresi al suo cospetto. Dalle fogne alle case, passando per i magazzini e i negozi il suo è un compito difficile quanti appassionante. Ne ha rimossi a migliaia, per professione e per diletto.

Il suo lavoro principale è quello di impiegato al Dipartimento della Marina, ma ogni giorno riceve decine di telefonate da gente impaurita che chiede il suo intervento.

Con un arnese rudimentale costruito da lui immobilizza il serpente, lo cinge con una corda attaccata a una spranga metallica, poi blocca il rettile per la coda e infine lo prende a mani nude. Dopo averlo catturato spesso porta la sua preda al Queen Saovabha Memorial Institute, conosciuto come la riserva dei serpenti della IV strada. Ora non ha più paura: «Prima ero spaventato dai serpenti, ora però la vivo come un’avventura».