Cronaca Mondo

“The sleepers”: i resti di 55 bambini nel riformatorio degli abusi in Florida

Florida. I resti di 55 bambini nel riformatorio degli abusi. Come in "The sleepers"

Florida. I resti di 55 bambini nel riformatorio degli abusi. Come in “The sleepers”

ROMA –  “The sleepers”: i resti di 55 bambini nel riformatorio degli abusi in Florida. I resti di 55 fra bambini e adolescenti, morti fra il 1920 e il 1950, sono stati recuperati da un gruppo di ricercatori in una scuola-riformatorio della Florida, la Arthur G. Dozier School for Boys di Mariana. La macabra scoperta conferma quello che da tempo si sospettava sulle storie di abusi fisici e mentali compiuti su coloro che la frequentavano da parte di educatori e sorveglianti. La notizia del ritrovamento fornita dal Wall Street Journal (leggi qui), precipita il lettore nello scenario da incubo delle sevizie e dei maltrattamenti fino all’eliminazione fisica dei minori affidati alle cure di una istituzione caritatevole.

Uno scenario che, quanto a orrore, supera anche l’invenzione cinematografica: nel bel film del ’96 “The sleepers” (un cast stellare con Brad Pitt, De Niro, Gassman, Kevin Bacon, Dustin Hoffman) viene raccontata una vicenda simile. Quattro ragazzini difficili che a causa di piccoli furti vengono rinchiusi nel riformatorio Wilkinson prima di diventare oggetto delle attenzioni depravate dei sorveglianti.

In qualche modo, la logica hollywoodiana non prescinde dal percorso infine rassicurante di violenza e riscatto. Alla Arthur G. Dozier School for Boys di Mariana nessun lieto fine: giovani vite spezzate e dimenticate. Almeno fino alla scoperta di qualche giorno fa. Su questo riformatorio, aperto nel 1900 e chiuso nel 2011, è in corso un’indagine per maltrattamenti, percosse, stupri su bambini anche costretti ai lavori forzati, ma i responsabili dell’istituto hanno sempre negato ogni coinvolgimento. E le autorità non sono state sinora in grado di provare che le morti sono attribuibili al personale.

 

To Top