Titanic torna in mare: la prima crociera “replica” partirà nel 2022

di Caterina Galloni
Pubblicato il 9 aprile 2019 7:00 | Ultimo aggiornamento: 8 aprile 2019 21:26
titanic replica 2022

Titanic torna in mare: la prima crociera “replica” partirà nel 2022 (foto Ansa)

ROMA – Titanic II è la copia gemella del transatlantico affondato nell’Atlantico. La nave salperà per la prima crociera nel 2022 e replicherà il tragitto della sfortunata imbarcazione. Il Titanic II, costruito da Blue Star Line, ricalcherà tutti i dettagli estetici dell’originale, inclusi gli interni, e avrà circa lo stesso numero di passeggeri (2.400 persone) ed equipaggio (900).

Nell’attesa della seconda chance offerta al Titanic, il maritimeherald.com svela alcuni segreti sul transatlantico che naufragò il 14 aprile 1912 dopo una collisione con un iceberg, provocando la morte di 1.500 persone ed è considerato uno più grandi disastri marittimi della storia. Tempi del naufragio Dopo la collisione, il Titanic impiegò circa 2 ore e 40 minuti per affondare completamente.

Luna di miele
A bordo circa 12 coppie erano in luna di miele

Ripudio
Masabumi Hosono, un sopravvissuto giapponese, nel suo Paese fu ampiamente criticato per essere rimasto in vita: i connazionali lo consideravano un vigliacco perché non era morto insieme agli altri passeggeri. 

Scialuppe
Secondo i rapporti, le scialuppe di salvataggio non furono utilizzate alla loro capacità massima.

Cabine
Le suite di prima classe della nave costavano circa 870 sterline, che attualmente equivalgono a circa 97.939 dollari.

Eroi
Dei 30 ingegneri responsabili della costruzione del transatlantico nessuno è sopravvissuto alla tragedia. Continuarono a lavorare fino alla fine, sperando che tutti i passeggeri potessero salvarsi. 

Iceberg
Gli scienziati ritengono che  iniziò a formarsi intorno al 1000 a.C.  

Musica no stop
I musicisti continuarono a suonare per ore finché la nave non è affondata completamente. Dopo la tragedia, alle famiglie dei musicisti fu chiesto di pagare il prezzo delle uniformi che indossavano.

Predizione
Nel 1898, 14 anni prima che il Titanic naufragasse, Morgan Robertson scrisse un libro intitolato “The Wreck of the Titan”, che parlava di una nave inaffondabile che naufragò dopo essere entrata in collisione con un iceberg.

Batteri
Stanno letteralmente consumando i resti del Titanic e senza alcun intervento, nell’arco di 20 anni scompariranno. 

Tesori perduti
Tra gioielli e denaro inabissati nel mare, si parla di una cifra totale di circa 6 milioni di dollari.
Infine una curiosità per quanto riguarda il film Titanic, con Di Caprio e Kate Winslet, Jack e Rose, vincitore di 11 premi Oscar: il budget per girare il film è stato più alto di quello impegnato per costruire il transatlantico.

Fonte: 

maritimherald.com