TJ Cunningham, ex giocatore di football americano ucciso dal vicino dopo una lite per un parcheggio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 febbraio 2019 14:11 | Ultimo aggiornamento: 19 febbraio 2019 14:14
TJ Cunningham, ex giocatore di football americano ucciso dal vicino dopo una lite per un parcheggio

TJ Cunningham, ex giocatore di football americano ucciso dal vicino dopo una lite per un parcheggio

ARAPAHOE COUNTY, COLORADO – Un ex giocatore di football americano, TJ Cunningham, 46 anni, è stato ucciso da un vicino di casa a colpi d’arma da fuoco in un parcheggio di una scuola media. Tutto è successo domenica 17 febbraio a Arapahoe County, in Colorado

Il vicino di casa, Marcus Johnson, 31 anni, ora è detenuto nel centro di detenzione della contea di Arapahoe con l’accusa di omicidio di primo grado. La lite tra i due, secondo le prime ricostruzioni, sarebbe scoppiata proprio per un parcheggio. TJ Cunningham ha giocato per l’Università del Colorado fino a quando gli infortuni lo hanno costretto al ritiro. “Siamo rimasti profondamente scioccati e rattristati nell’apprendere della morte di T.J. Cunningham – ha detto il direttore sportivo dell’Unversità – Era un buon padre di famiglia e aveva una forte passione per il lavoro con i giovani, come dimostra il ruolo di assistente preside nella scuola superiore. I nostri cuori si rivolgono alla famiglia di TJ per la loro tragica perdita. Ci mancherà”.

Secondo le prime ricostruzioni sembra che i due, dopo un primo litigio, abbiano concordato di vedersi di nuovo nel parcheggio di una scuola media per risolvere la questione di persona. Ma all’appuntamento il vicino si è presentato armato e ha ucciso l’ex giocatore di football americano. Subito dopo la sparatoria Johnson ha chiamato la polizia confessando di aver sparato al vicino, esasperato dai continui litigi.