Usa: in treno parla al telefonino per 16 ore. Zittita solo dalla polizia

Pubblicato il 22 Maggio 2011 15:06 | Ultimo aggiornamento: 22 Maggio 2011 15:06

LOS ANGELES – Il viaggio era di quelli lunghi: 18 ore per arrivare, in treno, da Los Angeles fino a Seattle. Lakeysha Beard, una passeggera, aveva però studiato il modo di “amamzzare” il tempo: una lunga chiacchierata al telefono.

La donna, incurante delle lamentele dei compagni di vagone, si è messa al cellulare e ha parlato per 16 ore consecutive. Un record infranto non dalla naturale fine degli argomenti di conversazione ma dalla polizia. La donna, infatti, arrivata in Oregon è stata fatta scendere dagli agenti dopo che aveva insultato il personale del treno che la invitava a chiudere la comunicazione.

La signora Beard aveva prenotato un posto in una carrozza “quiet” ovvero quelle in cui si chiede sostanzialmente il silenzio ed è espressamente proibito disturbare gli altri viaggiatori con il telefono. “Mi sento offesa, mi hanno mancato di rispetto” ha spiegato la signora Baird una volta portata fuori dal treno. Lei, invece, chiacchierando ad alta voce per 16 ore, è convinta di non aver disturbato nessuno.