Trump accusato di molestia sessuale dall’ex modella Amy Dorris: “Mi infilò la lingua in bocca, poi con le mani…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Settembre 2020 13:56 | Ultimo aggiornamento: 17 Settembre 2020 13:56
Trump accusato di molestia sessuale dall'ex modella Amy Dorris

Trump accusato di molestia sessuale dall’ex modella Amy Dorris: “Mi infilò la lingua in bocca, poi con le mani…” (foto ANSA)

Trump accusato di molestia sessuale dall’ex modella Amy Dorris. L’episodio sarebbe accaduto nel 1997 agli Us Open.

Nuova accusa di molestia sessuale contro Donald Trump. Stavolta a lanciarla, a 23 anni dal presunto episodio, è l’ex modella Amy Dorris.

In un’intervista al Guardian, la Dorris sostiene di aver dovuto subire un bacio con “la lingua in gola” dall’attuale presidente americano durante gli Us Open del 1997, mentre erano entrambi ospiti di un box riservato a spettatori vip.

Amy Dorris, che oggi vive in Florida, afferma di essersi sentita allora “disgustata e violata”.

“Mi infilò la lingua in gola e io lo spinsi via”, ma lui continuò “a stringermi sempre più stretta ed allungare le sue mani ovunque, toccando il mio sedere, il mio seno, la mia schiena, qualsiasi cosa”, si legge nell’intervista della donna.

Trump nega le accuse

Accuse che peraltro Trump smentisce categoricamente attraverso i suoi avvocati – riporta lo stesso Guardian – negando di aver mai assaltato sessualmente l’ex modella o di essersi mai comportato con lei in modo inappropriato. 

L’ex modella ha fornito al Guardian alcune prove a sostegno del suo racconto compreso il suo biglietto per gli US Open e sei foto che la mostrano con il magnate immobiliare a New York.

Trump aveva 51 anni all’epoca ed era sposato con la sua seconda moglie, Marla Maples.

Dorris, che ora ha 48 anni ed è madre di due figlie gemelle, ha detto di aver preso in considerazione l’idea di parlare pubblicamente dell’incidente nel 2016, quando diverse donne hanno reso pubbliche accuse simili contro l’allora candidato repubblicano alla presidenza.

All’epoca però aveva fatto marci indietro perché pensava che così facendo avrebbe potuto danneggiare la sua famiglia.

“Ora che le mie ragazze stanno per compiere 13 anni, voglio che imparino a non permettere a nessuno di farti qualcosa che non vuoi”, ha detto.

“Voglio diventare un modello e che vedano che non ho taciuto e che ho tenuto testa a qualcuno che ha fatto qualcosa che era inaccettabile”. (fonte ANSA)