Tunisia. Agenti stuprano turiste: condanna di tre mesi, alle ragazze due

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Settembre 2013 16:55 | Ultimo aggiornamento: 3 Settembre 2013 16:55
Tunisia. Agenti stuprano turiste: condanna di tre mesi, alle ragazze due

Tunisia. Agenti stuprano turiste: condanna di tre mesi, alle ragazze due (nella foto una tunisina protesta per l’uguaglianza di genere)

TUNISIA – Agenti stuprano turiste: condanna di tre mesi, alle ragazze due. Sorprese ubriache al volante sabato scorso (31 agosto), due turiste sono state fermate da due agenti di Polizia e poi trasferite al locale commissariato: qui hanno subito violenza da parte dei due, abusi che sono stati riconosciuti dal tribunale che per direttissima li ha giudicati colpevoli e meritevoli di una condanna a tre mesi, sospesa. Nello stesso tribunale sono state giudicate anche le ragazze, che per la guida in stato di ebbrezza si sono ritrovate una condanna, anch’essa sospesa, a due mesi.

Non è la prima volta che un episodio del genere, con il coinvolgimento dei poliziotti, accade in Tunisia. Che, a dispetto della “primavera araba”, fa fatica a rendere paritario l’accesso ai diritti tra uomini e donne: solo in extremis dalla nuova Costituzione tunisina è sparita l’affermazione che definiva la donna “complementare” all’uomo, secondo la visione islamica. Nell’articolo 28 sella Costituzione al posto della parola “complementarietà” è apparsa la locuzione “uguaglianza di genere”.