Tunisia, la celebrazione di Ben Ali abbandona i libri di testo

Pubblicato il 13 Settembre 2011 18:46 | Ultimo aggiornamento: 13 Settembre 2011 19:44

Zine El Abidine Ben Ali

TUNISI, 13 SET – Gli alunni tunisini che si accingono a tornare in classe per l’inizio dell’anno scolastico non troveranno nei loro libri di testo le frasi che, fino allo scorso anno, celebravano Zine El Abidine Ben Ali, il dittatore fuggito il 14 gennaio scorso.

La svolta arriva dopo i 23 anni di dittatura, segnati, come tutte le altre, da un culto della personalità entrato anche nei libri di testo, dove si celebravano il presidente della repubblica e il modo con il quale era giunto al potere e vi si era consolidato.

Dell’innovazione si era cominciato a parlare già dalle settimane successive alla defenestrazione del dittatore e, in tempi relativamente brevi, le autorità scolastiche tunisine sono arrivate a proporre agli studenti dei testi in cui le ”gesta” di Ben Ali sono state concellate con un tratto di penna. Una operazione, ha detto un dirigente scolastico citato da La Presse, che ha rimosso la farsa politica del passato regime.