Tunisia, le tre Femen tornano in libertà

Pubblicato il 27 Giugno 2013 1:47 | Ultimo aggiornamento: 27 Giugno 2013 1:47
Femen manifestano a Berlino

Femen manifestano a Berlino (foto LaPresse)

TUNISI – Le tre militanti europee del gruppo Femen, arrestate in Tunisia e condannate a una pena di quattro mesi e un giorno con i benefici di legge, hanno lasciato la prigione pochi minuti prima della mezzanotte del 27 giugno.

Le tre militanti hanno lasciato la prigione femminile di La Manouba a bordo di un furgone di polizia che dovrebbe condurle al ministero dell’Interno per le ultime formalità prima della scarcerazione, sempre secondo la stessa fonte.

Secondo il loro avvocato, Souhnaib Bahri, le tre donne, Pauline Hillier e Marguerite Stern, francesi, e Josephine Markmann, tedesca, detenute in Tunisia da circa un mese per un’azione a seno nudo con l’accusa di offesa ai costumi e al pudore, potrebbero partire per l’Europa già nelle prime ore del mattino di giovedì.