Tunisia, manifestanti incendiano tribunale di Sidi Bouzid

Pubblicato il 28 ottobre 2011 12:30 | Ultimo aggiornamento: 28 ottobre 2011 12:39

TUNISI, 28 OTT – I manifestanti, soprattutto giovani, che la scorsa notte e anche stamattina stanno protestando a Sidi Bouzid hanno annunciato che porteranno forse gia' nelle prossime ore le loro ragioni a Tunisi, alla Kasbah, il quartiere dei Palazzi del Governo. Ad alcune radio locali, hanno detto che non si limiteranno a protestare solo a Sidi Bouzid ma che vogliono investire del caso della cancellazione delle liste di Petition Popoulaire il Governo, anche se la decisione e' stata presa dall'Alta istanza per le elezioni.

Una folla di manifestanti sta cercando di attaccare il palazzo del governatore di Sidi Bouzid. Secondo testimoni citati dalla Reuters, la polizia e' stata costretta a sparare in aria per disperdere i manifestanti, che, come la notte scorsa.

Il tribunale di Sidi Bouzid e' stato saccheggiato e incendiato dai manifestanti, secondo quanto riferisce il corrispondente locale di Tunisie Numerique. Nel saccheggio, dei manifestanti si sarebbero impossessati anche di quantitativi di droga sequestrati. Elicotteri volano sul centro della citta' per disperdere i manifestanti.