Tunisia, nuovo attentato contro turisti britannici? Sos Foreign Office: “Andate via”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 luglio 2015 19:46 | Ultimo aggiornamento: 9 luglio 2015 19:46
Tunisia, allerta terrorismo Foreign Office: "Cittadini britannici lascino Paese"

Seifeddine Rezgui, l’attentatore di Sousse

LONDRA – I cittadini britannici in Tunisia lascino il Paese: è l’esortazione lanciata dal Foreign Office britannico giovedì 9 luglio. Il motivo: dopo l’attentato del 26 giugno sulla spiaggia di Sousse, zona turistica del Golfo di Hammamet, il  livello di allerta nel Paese è aumentato ma, secondo il dicastero britannico che si occupa della sicurezza dei propri concittadini all’estero, “un altro attacco terroristico è altamente probabile”.

L’ammonimento è stato confermato in una dichiarazione del ministro degli Esteri, Philip Hammond, che tuttavia ha poi tenuto a precisare che al momento non c’è l’indicazione di “un pericolo specifico o imminente”. In ogni modo il richiamo del Foreign Office rimane e riguarda tutti i britannici la cui presenza non sia essenziale.

Al momento, riferisce la Bbc, ci sono circa 3mila turisti britannici in Tunisia e poche centinaia di residenti. Nell’attentato di fine giugno morirono 38 persone, tra cui diversi inglesi.

Attualmente la Farnesina non ha diramato alcun avvertimento simile nei confronti dei cittadini italiani presenti in Tunisia.