Turchia, crolla miniera: almeno 151 morti, feriti intrappolati

di redazione Blitz
Pubblicato il 13 Maggio 2014 20:28 | Ultimo aggiornamento: 14 Maggio 2014 1:58
La miniera in Turchia (Foto Ansa)

La miniera in Turchia (Foto Ansa)

ANKARA – Almeno 151 vittime, un conteggio destinato ad aumentare a Soma, Turchia. I soccorritori sono impegnati in una drammatica corsa contro il tempo per salvare i minatori rimasti intrappolati a duemila metri di profondità a Soma, nella Turchia settentrionale.

Martedì c’è stata un’esplosione che ha provocato il crollo di una galleria in una miniera di carbone e fatto decine e decine di morti stando a un bilancio ancora provvisorio.

Secondo il governatore provinciale Bahattin Atci, fra 200 e 300 minatori sono rimasti bloccati a quattro chilometri dall’uscita in fondo alla miniera di carbone di Soma, proprietà di una società privata.

Le informazioni sono imprecise e frammentarie, se non contraddittorie. L’incidente si è prodotto durante un cambio di turno. Secondo l’emittente Ntv, l’esplosione, avvenuta a due chilometri di profondità, sarebbe stata provocata da un cortocircuito.