Turchia, Erdogan accusa: “Twitter evasore fiscale, sito per realizzare profitti”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Aprile 2014 17:58 | Ultimo aggiornamento: 12 Aprile 2014 17:58
Turchia, Erdogan accusa: "Twitter evasore fiscale, sito per realizzare profitti"

Turchia, Erdogan accusa: “Twitter evasore fiscale, sito per realizzare profitti”

ANKARA – “Twitter è un evasore fiscale“. Il premier turco Recep Erdogan dopo aver bloccato il social network ed essere stato costretto a riaprirlo, ora lancia una nuova accusa. Secondo Erdogan siti come Twitter, Facebook e Youtube sono creati “per realizzare profitti”.

Accuse e tentativo di censura fallito con Twitter dopo che proprio sui social network erano emersi particolari su casi di tangenti e scandali per intercettazioni.

In un discorso alla televisione, Erdogan ha dichiarato:

“Twitter, YouTube e Facebook sono aziende internazionali create per realizzare profitti”.

Il premier turco ha poi aggiunto:

“Twitter è un evasore fiscale. Ci occuperemo di questo”.

Un’accusa che il premier Erdogan porta avanti, cavalcando la sua battaglia contro i social network dopo che la rete si è occupata del caso tangentopoli che ha travolto la Turchia e diffuso intercettazioni che coinvolgono nello scandalo lo stretto entourage del primo ministro.