Turchia, Erdogan contro giornali stranieri: “Ci diffamano su Gezi Park”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Giugno 2013 17:55 | Ultimo aggiornamento: 14 Giugno 2013 17:55
Turchia, Erdogan contro giornali stranieri: "Ci diffamano su Gezi Park"

Erdogan (foto Ansa)

ANKARA – Il premier turco, Recep Tayyip Erdogan, attacca la stampa estera: “Ci diffamano”. Erdogan ritiene che nelle proteste di Gezi Park i giornali stranieri abbiano appoggiato la protesta antigovernativa. Erdogan ha detto che ”la Turchia e’ un sole che il fango non può offuscare”.

Diversi dirigenti del partito Akp di Erdogan hanno criticato negli ultimi giorni la copertura della stampa estera, che per i manifestanti invece ha compensato la ‘censura’ dei grandi media turchi, sotto pressione del governo. Il ministro degli affari europei Egemen Bagis  ha attaccato The Economist, che ha dedicato alla crisi turca una copertina nella quale Erdogan e’ rappresentato come un sultano con la maschera antigas sul volto. Il settimanale britannico e’ stato definito da Bagis ”patetico e ignorante”.

Erdogan ha poi detto di augurarsi che entro stasera finisca l’occupazione da parte dei manifestanti del Gezi Park di Istanbul, dopo la promessa di sospendere il progetto che vorrebbe cancellare lo spazio verde.

Erdogan ha confermato l’impegno a non toccare a Gezi Park fino a quando la giustizia non si sara’ pronunciata definitivamente sui ricorsi contro i lavori di trasformazione previsti. ”Aspetteremo la decisione finale”, e se sara’ favorevole ai lavori, ha detto, sara’ convocato un referendum a Istanbul per decidere se andare avanti con il progetto o lasciare il parco cosi com’e’. ”Se il vostro messaggio riguarda Gezi Park, e’ stato ricevuto” ha affermato, rivolto ai manifestanti.