Turchia. Erdogan, ”Dopo referendum cambio rapporto con Ue fascista”

Pubblicato il 21 marzo 2017 13:47 | Ultimo aggiornamento: 21 marzo 2017 13:47
Recep Erdogan

Recep Erdogan

TURCHIA, ANKARA – Dopo il referendum sul presidenzialismo del 16 aprile, la Turchia potrebbe modificare il suo rapporto con l’Europa “fascista e crudele”, che non potrà più ricattarla negando l’adesione all’Ue.

Lo ha detto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, citato da Hurriyet, avvisando anche che Ankara non permetterà più lo “spionaggio” degli europei in Turchia. Il riferimento è in particolare al giornalista turco-tedesco della Welt, Deniz Yucel, arrestato a fine febbraio.