Turchia, Pkk tende imboscata a convoglio militare. Almeno 4 morti

Pubblicato il 22 agosto 2012 23:13 | Ultimo aggiornamento: 23 agosto 2012 8:17

separatisti curdi pkk turchiaSEMDINLI (TURCHIA) – Dopo l’esplosione del 20 agosto di un’autobomba nella Turchia sud–orientale, vicino al confine con la Siria, dalla quale si sono chiamati fuori, i separatisti curdi tornano a farsi sentire. Almeno quattro soldati turchi sono rimasti uccisi e altri due feriti in un’imboscata tesa ad un convoglio militare.

Fonti militari turche attribuiscono con relativa certezza l’azione ai separatisti curdi armati del Pkk. La colonna di mezzi è stata colpita simultaneamente da quattro esplosioni in una strada della città di Semdinli, in provincia di Hakkari, a maggioranza curda, che confina con l’Iran e con l’Iraq.