Turchia, Sarah Ferguson sotto processo per un film sugli orfani

Pubblicato il 4 Maggio 2012 17:00 | Ultimo aggiornamento: 4 Maggio 2012 17:16

ISTANBUL – Si e' aperto oggi ad Ankara il processo contro la duchessa di York Sarah Ferguson, ex-moglie del principe Andrea d'Inghilterra, accusata di ''violazione della vita privata di minori'' per avere filmato di nascosto nel 2008 le condizioni di vita difficili di alcuni bambini in un orfanatrofio turco. L'accusa chiede una condanna fino a 22 anni di carcere.

Il governo britannico ha pero' respinto la richiesta della giustizia turca di estradare la duchessa, che non era presente in aula oggi. Lo riferisce Hurriyet online. Gli avvocati di Sarah Ferguson hanno chiesto un rinvio dell'udienza per consentire alle parti di raggiungere un compromesso che chiuda la causa.

La corte ha accettato di rinviare la prossima udienza a una data non precisata. Le immagini girate di nascosto dalla duchessa nell'orfanotrofio di Saray, vicino ad Ankara, mostravano fra l'altro un bambino handicappato che si trascinava per terra per avvicinarsi alla luce del sole e un altro chiuso in una scatola in legno.

Ferguson le aveva integrate in un documentario diffuso sulla tv privata inglese ITV1. Le autorita' di Ankara avevano criticato duramente l'operato della duchessa, accusata di avere voluto denigrare la Turchia.