Turchia: strage in casa, 8 persone uccise con colpo d’arma da fuoco in testa, 3 sono bambini

Pubblicato il 2 giugno 2009 10:55 | Ultimo aggiornamento: 2 giugno 2009 13:19

Misteriosa strage in un appartamento di Adana, nel sud della Turchia. Otto persone – tra cui tre bambini – sono state trovate morte, uccise con un colpo d’arma da fuoco alla testa. Lo ha reso noto l’agenzia di stampa Anadolu, secondo cui la polizia è stata chiamata dai vigili del fuoco intervenuti dopo una chiamata che denunciava un incidente da avvelenamento da gas.

L’assassino, un uomo di 38 anni, Murat Yuksel, è stato poi arrestato dalla polizia ancora con la pistola in pugno dopo una serrata caccia all’uomo. Ancora sconosciuto il movente.