Turchia vieta FOTO morti a Suruc su Twitter: cinguettii bloccati, si piega a Erdogan

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 luglio 2015 13:49 | Ultimo aggiornamento: 22 luglio 2015 14:07

ANKARA – Vietate le foto dei morti a Suruc sui social network, pena la censura. Questa la decisione di un tribunale della Turchia dopo l’attentato del kamikaze a Suruc, dove sono morte 32 persone. Il sito di Twitter è stato così bloccato e poi riaperto dopo essersi piegato all’ordine di Receip Erdogan: le foto sono state eliminate e i cinguettii ripristinati.

La corte ha bloccato anche la diffusione di filmati che mostrano il momento dell’esplosione, bloccando i siti che sfidavano il divieto. L’accesso a Twitter in Turchia è stato sbloccato dopo che il gigante dei social media ha applicato le misure decise da un tribunale, piegandosi così alle decisioni del tribunale.

Ecco la foto simbolo dell’attentato kamikaze scattata dai giovani attivisti di Suruc morti poi nell’esplosione e diffusa su Twitter:

Le foto Reuters dei funerali.