Cronaca Mondo

Uccide la compagna, mangia il cervello e beve il sangue, e poi violenta il cadavere

dmitry-cannibale

Dmitry Luchin

MOSCA – Dmitry Luchin, 21 anni, ha ucciso con venticinque coltellate la compagna, Olga B, 45 anni, poi ha mangiato il suo cervello, ha bevuto il suo sangue a alla fine ha anche violentato il suo cadavere. L’uomo ha poi confessato tutto: “Mi è piaciuto il gusto del suo cervello, così ne ho mangiato anche altre parti”.

Il 21enne ora è in carcere in attesa del processo.

Dmitry ha poi aggiunto: “Ho sentito “clic” in testa, quando è uscita a fumare mi è venuto l’istinto di ucciderla e l’ho fatto”. Dopo averla uccisa e averne mangiato alcune parti del corpo, ha ulteriormente tagliuzzato il cadavere, dando alcune parti in pasto ai gatti e, infine, ha abusato sessualmente del corpo senza vita.

To Top