Uccide la compagna, mangia il cervello e beve il sangue, e poi violenta il cadavere

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 novembre 2017 20:00 | Ultimo aggiornamento: 9 novembre 2017 20:00
dmitry-cannibale

Dmitry Luchin

MOSCA – Dmitry Luchin, 21 anni, ha ucciso con venticinque coltellate la compagna, Olga B, 45 anni, poi ha mangiato il suo cervello, ha bevuto il suo sangue a alla fine ha anche violentato il suo cadavere. L’uomo ha poi confessato tutto: “Mi è piaciuto il gusto del suo cervello, così ne ho mangiato anche altre parti”.

Il 21enne ora è in carcere in attesa del processo.

Dmitry ha poi aggiunto: “Ho sentito “clic” in testa, quando è uscita a fumare mi è venuto l’istinto di ucciderla e l’ho fatto”. Dopo averla uccisa e averne mangiato alcune parti del corpo, ha ulteriormente tagliuzzato il cadavere, dando alcune parti in pasto ai gatti e, infine, ha abusato sessualmente del corpo senza vita.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other