Uccide la moglie incinta e le due figlie. Prima nega omicidi, poi si salva da pena di morte

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 Novembre 2018 7:15 | Ultimo aggiornamento: 8 Novembre 2018 20:46
uccide moglie e figlie

Uccide la moglie incinta e le due figlie. Prima nega omicidio, poi si salva da pena di morte

DENVER – In Colorado, Christopher Watts, si è dichiarato colpevole di aver ucciso la moglie incinta e le due figlie dopo aver raggiunto un accordo con i pubblici ministeri, e non dovrà dunque affrontare la pena di morte.

Inizialmente Watts aveva negato gli omicidi avvenuti ad agosto di quest’anno ma ora, probabilmente, trascorrerà il resto della sua vita in prigione.

La moglie Shanann, 34, e le due figlie Celeste, tre, e Bella, quattro, erano state trovate morte giorni dopo gli accorati appelli lanciati dall’uomo sulla tv nazionale in cui implorava la moglie di tornare a casa, scrive il Daily Mail.  

Shanann era incinta di 15 settimane di un bambino che avrebbe chiamato Nico. Successivamente è emerso che Watts, 33 anni, aveva tradito la moglie.

L’accordo con i PM è stato approvato dalla famiglia di Shanann che ha dichiarato di non voler porre fine alla vita di Watts come lui ha invece fatto con le figlie.