“Ucciso da un proiettile al grasso di maiale”: così bin Laden ha perso anche il paradiso

Pubblicato il 3 Giugno 2011 20:52 | Ultimo aggiornamento: 3 Giugno 2011 21:50

ROMA – E se fosse stata una pallottola ricoperta di grasso di maiale ad uccidere Osama bin Laden, negandogli così il paradiso?

L’ipotesi viene riportata dal Daily Mail, che riporta anche l’immagine, che circola su YouTube, dell’ipotetico olio da proiettili.

I produttori del Silver Bullet Gun Oil sostengono che il loro olio contengA il 13 per cento di grasso di maiale liquefatto, che li renderebbe estremamente efficaci nel contrasto ai terroristi islamici.

Il presunto produttore, che si fa conoscere con il nome di “Cavaliere di mezzanotte”, ha spiegato al Daily Mail come il grasso di maiale si riesca a trasferire in tutto ciò che viene colpito dal proiettile. “Questo nega di fatto ai terroristi islamo-fascisti l’ingresso nel paradiso di Allah”, ha detto l’uomo al Mail.

L’olio, che costa 8.95 dollari per 125 millilitri, dovrebbe incutere “il terrore della morte nei terroristi”.

Secondo l’Islam, infatti, il consumo di maiale è vietato, e nel Corano è anche scritto che se qualcuno è costretto a consumare la carne di maiale diventa colpevole e viene privato del paradiso.

“Migliaia di bottiglie di Silver Bullet Gun Oil sono state distribuite dal luglio 2004 a tutti i reparti militari dell’esercito americano”, ha dichiarato il “Cavaliere di Mezzanotte”, noto anche come “Guerriero di Yahveh”.