Ucraina, capo polizia catturato a Mariupol trovato impiccato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Maggio 2014 17:56 | Ultimo aggiornamento: 11 Maggio 2014 17:56
Ucraina, capo polizia catturato a Mariupol trovato impiccato

Scontri in Ucraina (Foto LaPresse)

DONETSK – Il comandante della polizia di Mariupol, Valeri Androshchuk, è stato trovato impiccato su un albero vicino all’aerodromo locale la mattina dell’11 maggio. A renderlo noto è stato Alexiei Cmolenko, uno dei leader dei separatisti filorussi di Lugansk.

Il comandante della polizia era stato catturato durante gli scontri del 10 maggio tra truppe i Kiev e miliziani filorussi, ma questi ultimi rinnegano l’azione:

“Con ogni probabilità sono stati gli abitanti infuriati”.

Secondo Cmolenko, gli abitanti erano furiosi perché Androshchuk aveva aperto il fuoco contro i residenti durante la festa della vittoria del 9 maggio, giorno di scontri con le forze di Kiev. Ma non ha escluso il suicidio per i rimorsi di coscienza per lo stesso fatto.

Il 10 maggio il ministro dell’Interno ucraino, Arsen Avakov, aveva reso noto che il comandante della polizia di Mariupol era stato catturato dai filorussi. Il 9 maggio le forze ucraine erano entrate in città anche con carri armati leggeri e avevano attaccato una caserma di polizia dopo che gli agenti si erano rifiutati di sgomberare il municipio in mano ai filorussi. Ancora controverso il bilancio della vittime.