Ucraina, l’offensiva dei separatisti prima della tregua: 120 attacchi in 24 ore

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 febbraio 2015 14:48 | Ultimo aggiornamento: 14 febbraio 2015 16:34
Ucraina, l'offensiva dei separatisti prima della tregua: 120 attacchi in 24 ore (foto Ansa)

Ucraina, l’offensiva dei separatisti prima della tregua: 120 attacchi in 24 ore (foto Ansa)

KIEV – 120 attacchi nelle ultime 24 ore: questo è il bilancio dell’offensiva dei separatisti filorussi nell’est dell’Ucraina a poche ore dall’entrata in vigore del cessate il fuoco deciso durante il vertice di Minsk. Proprio oggi una potente esplosione, simile alla deflagrazione di un colpo d’artiglieria, ha scosso la piazza centrale di Donetsk.

Intanto Mosca si dice “fortemente preoccupata” dai tentativi di Kiev e dell’Occidente di “deformare” gli accordi di Minsk 2 per la pace in Ucraina, dopo il negoziato tra Putin, Poroshenko, Merkel e Hollande.

“Se non sarà soddisfatta la nostra richiesta di una indipendenza di fatto, rivendicheremo tutto il territorio della regione di Donetsk” ha detto, in conferenza stampa, il capo dell’autoproclamata repubblica di Donetsk Oleksandr Zakharcenko.  “Gli accordi di Minsk – ha detto ancora Oleksandr Zakharcenko – sono una ‘grande vittoria della Repubblica popolare di Donetsk, una vittoria della nostra diplomazia”. Per poi aggiungere: “Gli accordi dimostrano anche che l’Ucraina soffre di agonia, un’agonia politica”.

5 x 1000