Ucraina, Yanukovich: “Ridistribuire il patrimonio dell’Urss tra gli ex membri”

Pubblicato il 27 maggio 2010 14:33 | Ultimo aggiornamento: 27 maggio 2010 14:42

Viktor Yanukovich

L’Ucraina fa pressing per la divisione dei beni restanti dell’Unione Sovietica. Ad annunciarlo è stato il presidente Viktor Yanukovich.

“I negoziati sulla divisione dei beni della ex Unione Sovietica sono in corso, ma non abbiamo ancora risolto il problema. Noi crediamo che le proprietà della ex Unione Sovietica dovrebbero essere divise tra i paesi che una volta erano i membri di essa”

Secondo il ministero degli Esteri ucraino, un sesto dell’intero patrimonio sovietico all’estero appartiene all’Ucraina. In particolare ci sono attività del valore di 20 miliardi di dollari, proprietà del valore di 20 milioni di dollari e 42 tonnellate d’oro.

Dopo lo scioglimento dell’URSS, come suo successore legale, la Russia si fece carico del debito dell’Urss a patto che l’intero patrimonio venisse però trasferito nel territorio controllato da Mosca.