“Ufo, 100 avvistamenti in tre mesi”, allarme dell’esercito indiano

Pubblicato il 8 Novembre 2012 14:01 | Ultimo aggiornamento: 8 Novembre 2012 14:01

PECHINO – Oltre 100 avvistamenti “oggetti volanti non identificati” in soli 3 mesi. Le truppe dell’esercito indiano, schierate lungo il confine tra Cina e India, parlano di Ufo, e la notizia è stata confermata dal quotidiano The Times of India che dedica un articolo sui “fatti ufologici” avvenuti lungo il confine.

Anche il 14° Corpo di fanteria indiano schierato al confine, che si occupa di distribuzione militare lungo Kargil-Leh e si occupa delle frontiere con la Cina, ha inviato rapporti al quartier generale dell’esercito sugli avvistamenti di Ufo. Funzionari dell’Esercito sono in stato di allerta per via di avvistamenti di sfere giallastre che sembrano sollevarsi dall’orizzonte sul lato cinese e attraversare lentamente il cielo prima di scomparire. I funzionari hanno anche confermato che non si tratta di droni cinesi o satelliti.

Il Times of India ha poi spiegato che rapporti simili erano trapelati circa cinque-sei anni fa su avvistamenti di tali oggetti, ma poi la questione non è stata più presa seriamente. Rapporti da parte del Ministero della Difesa hanno indicato che un gruppo di alpinisti aveva visto un Ufo nel 2004 nella zona di Lahaul e Spiti Valley in Himachal Pradesh e le indagini sono state avviate sulla vicenda, salvo poi cessare.