Ex soldato Usa: “Ho seppellito un pezzo di Ufo nel 1973”

di Silvia Di Pasquale
Pubblicato il 15 maggio 2019 6:38 | Ultimo aggiornamento: 14 maggio 2019 17:53

ROSWELL – Clifford Stone, un ex soldato americano della United States Air Force, ha raccontato di aver seppellito negli anni Settanta un pezzo di Ufo fuori dalla sua casa nel Nuovo Messico (Usa). Il frammento in questione apparterrebbe a un presunto oggetto volante identificato, trovato durante il recupero di un veicolo extraterrestre, precipitato nel 1973.

Stone afferma di aver nascosto il piccolo pezzo di metallo nei suoi stivali, per poi seppellirlo all’esterno della sua casa. Prima di lasciare l’aeronautica militare avrebbe inoltre catalogato 57 diverse specie di alieni. Alcuni, afferma, assomigliano molto agli esseri umani che camminano tra noi. In realtà, il racconto dell’ex soldato non è nuovo. Stone è molto conosciuto dagli appassionati di ufologia. Se ne è però tornato a parlare dopo che uno Youtuber, Blake Cousins ​​di thirdphaseofmoon, ha caricato un video di una conversazione che ha avuto con l’ex sergente durante la quale quest’ultimo conferma quanto già riferito nel corso degli anni.

Quando lo youtuber chiede a Clifford Stone se sia ancora in possesso del pezzo di Ufo, l’ex soldato risponde positivamente: “Sì ce l’ho e non oserei tenerlo in casa. L’ho tenuto dentro per mostrarlo ad alcune persone, un giorno più lungo di quanto avrei dovuto e poi qualcuno è venuto qui e ha cercato di prenderlo. Sono stati momenti di tensione, ho quasi sparato a qualcuno quel giorno”. Stone ha aggiunto che il pezzo di detrito è insostituibile: “Non posso sostituirlo, non vai al negozio a comprarlo e ho avuto una grande occasione quando sono andato lì davanti e l’ho preso”.

Come quasi sempre accade con i racconti forniti dai testimoni di avvistamenti di alieni, non c’è alcuna prova scientifica che avvalori le loro parole. Quanto riportato da Stone potrebbe essere solo frutto della fantasia. D’altra parte l’uomo vive attualmente a Roswell, località cara ai cacciatori di Ufo di tutto il mondo per il famoso incidente avvenuto nel 1947. Difficile pensare che il suo racconto sia privo di elementi irrazionali solo al fine di attirare l’attenzione degli appassionati di alieni. (Fonte: Dailystar).