Ufo, United States Navy conferma l’avvistamento dei piloti di caccia del 2004

di Caterina Galloni
Pubblicato il 15 Novembre 2019 5:30 | Ultimo aggiornamento: 14 Novembre 2019 21:38
Ufo, confermato avvistamento dei piloti del 2004 dalla Marina Usa

Foto archivio ANSA

ROMA – La United States Navy, lo scorso settembre ha confermato l’autenticità delle riprese dei piloti di caccia che nel 2004 avevano assistito a un “fenomeno aereo non identificato“. 

Alcuni uomini che hanno visto lo strano evento mentre prestavano servizio nella Marina USA, ora hanno deciso di parlare dell’esperienza con Popular Mechanics, compreso ciò che è accaduto dopo l’avvistamento.

Gary Voorhis e Patrick “PJ” Hughes al momento dell’incontro UFO avvenuto nel 2004, erano rispettivamente a bordo della USS Princeton e della USS Nimitz. Entrambi a PopMech hanno raccontato che alcuni uomini sconosciuti erano saliti a bordo delle navi e portato via i filmati immediatamente dopo la registrazione.

“Sono arrivati con un elicottero, il che non è raro, ma poco dopo, forse 20 minuti, mi è stato ordinato di consegnare tutte le registrazioni dei dati per l’AEGIS system”, ha detto Voorhis a PopMech. “In precedenza non erano sulla nave e non li ho visti arrivare”, ha detto Hughes parlando dell’incontro e aggiunto: “Abbiamo messo i dischi rigidi nei sacchetti, il comandante li ha presi, poi è andato via insieme ai due anonimi agenti”.

Ma ancora più intrigante dell’episodio dei dischi rigidi è ciò che potrebbero contenere: diversi testimoni hanno detto a PopMech che ritengono ci siano filmati ancor più incredibili di quanto è già stato diffuso. “Ho visto dei video che duravano dagli 8 ai 10 minuti e sono molto più chiari”, ha detto Voorhis. In futuro, dunque, forse ci sarà la possibilità di dare un’occhiata in più allo strano incontro tra la Marina USA e gli UFO. (Fonte: futurism.com)