Un ultimo bacio e getta il figlio dal ponte. Il piccolo muore dopo 6 giorni di agonia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Maggio 2015 8:36 | Ultimo aggiornamento: 11 Maggio 2015 14:56
Johnesha Monae Perry con il figlio

Johnesha Monae Perry con il figlio

ROMA – Lo ha baciato e poi lo ha gettato giù da un ponte. Così la diciannovenne Johnesha Monae Perry ha ucciso il figlioletto di un anno per poi tentare lei stessa il suicidio.  La piccola vittima, Zymeir Perry, era un bambino di solo un anno ed è morto dopo sei giorni di agonia. La notizia è riportata dal Daily Mail. Tutto è successo ad Allentown, in Pennsylvania.

Johnesha Monae Perry dopo aver lanciato il figlioletto da una ventina di metri di altezza si è poi lanciata tentando il suicidio, ma è rimasta solo gravemente ferita. Ora la donna è accusata di tentato omicidio.