In aereo con gli slip e gli autoreggenti, un uomo mette nei guai la U.S. Airways

Pubblicato il 23 Giugno 2011 18:16 | Ultimo aggiornamento: 23 Giugno 2011 18:26
Jill Tarlow

Jill Tarlow

PHOENIX – La compagnia aerea americana U.S. Airways è stata accusata per aver fatto salire a bordo di un suo aereo un americano in slip, reggiseno, autoreggenti e scarpe con il tacco.

Il volo era diretto da Fort Lauderdale, Florida, a Phoenix il 9 giugno scorso. Jill Tarlow è stato fotografato da uno dei passeggeri del volo poco prima dell’imbarco e ora rischia di mettere nei guai la compagnia aerea proprio a causa della immagine scattata dal telefonino.

Il motivo? La U.S. Airways pochi giorni dopo ha fatto arrestare nell’aeroporto di San Francisco il giovane DeShon Marman, un giocatore di football del New Mexico che si era rifiutato, dopo l’invito di una della hostess a bordo, di tirarsi su i pantaloni a vita bassa.

Secondo un portavoce della compagnia aerea, le parti esposte da Marman non infastidivano i passeggeri,  mentre invece l’intimo di Tarlow no avrebbe infastidito nessuno. E i siti americani si sono scatenati accusando la U.S.Airways di ipocrisia.