Usa: a New York riparte il turismo, si va verso un anno record

Pubblicato il 17 agosto 2010 2:30 | Ultimo aggiornamento: 16 agosto 2010 17:59

Dopo la crisi, riparte il turismo a New York e cio’ nonostante la diminuzione dei visitatori europei nei primi mesi dell’anno, con il calo dell’euro osservato prima dell’estate. Come ha spiegato il sindaco della Grande Mela Michael Bloomberg, l’obiettivo e’ di raggiungere i 47,5 milioni di turisti alla fine dell’anno, superando di mezzo milione di unita’ il record registrato nel 2008. L’anno scorso, con la crisi, la cifra era calata a 45,6 milioni. ”Siamo sul punto di battere un nuovo record – ha spiegato fiducioso il sindaco – e New York si conferma la destinazione preferita al mondo. E’ proprio cosi’ ”

. Bloomberg sostiene che ”abbiamo superato Londra ed Orlando, e questo succede perche’ teniamo pulita la citta’ e l’abbiamo resa sicura, oltre al fatto che proponiamo cose originali dal punto di vista culturale”. Complessivamente, il turismo rende circa 30 miliardi di dollari l’anno e la ripresa dell’euro, durante l’estate, ha rilanciato la macchina. Ora pero’, con la moneta unica che torna a diminuire leggermente nei confronti del dollaro, il record potrebbe essere piu’ difficile da raggiungere. Ma di questo i responsabili cittadini non parlano. Ad attirare i turisti sono in particolare alcune delle novita’ della Grande Mela, secondo l’amministrazione Bloomberg.

C’e’ il parco della High Line a Chelsea e al Meatpacking District, l’ex quartiere dei mattatoi, diventato uno dei piu’ trendy della citta’. La High Line e’ la vecchia ferrovia sopraelevata che raggiungeva i depositi, numerosi nell’area, e sul modello di Parigi, dove la ferrovia della Bastiglia e’ diventato un parco diversi anni or sono, e’ stata fatta la stessa cosa nella Grande Mela, con successo. C’e’ poi il parc

o del ponte di Brooklyn, uno spazio molto piacevole e suggestivo nei caldissimi mesi estivi (a luglio sono stati battuti tutti i record). C’e’ infine Times Square e i suoi neon: la piazza e’ diventata pedonale e attira sempre piu’ gente. Anche la cultura continua a ‘tirare’. Il Metropolitan Museum della Quinta Strada ha attirato l’anno scorso oltre 5,2 milioni di visitatori, il record dal 2001, l’anno degli attacchi contro le Torri Gemelle. E altri poli dell’arte contemporanea come il Moma, il Withney ed il Guggenheim, attirano anch’essi numerosi turisti.