Usa, proprietario abusa del cane: animale abbattuto perché diventato aggressivo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 ottobre 2018 12:11 | Ultimo aggiornamento: 18 ottobre 2018 12:11

Usa, proprietario abusa del cane: animale abbattuto perché diventato aggressivo

NEW YORK – Hanno abusato del loro cane Bubba, di razza Akita, e l’animale è diventato aggressivo. Ai veterinari non è rimasto altro da fare che abbattere il povero Bubba, che rappresenta un pericolo per gli altri animale della struttura in cui è ospitato. I suoi proprietari e aguzzini, Fredericl Manzanares e la ex fidanzata Janette Solano sono stati condannati per maltrattamenti di animale.

Il cane era stato portato in un rifugio per animali dopo l’arresto dei suoi proprietari di 51 e 49 anni, ma per gli addetti è diventato troppo aggressivo. Il procuratore Amy Ferrin ha ribadito che il povero Bubba non sta affatto bene. Il proprietario Manzanares, nonostante ne abbia abusato, ha chiesto alla corte che fosse fatto un nuovo tentativo per la riabilitazione del suo cane.

I giudici però hanno respinto la richiesta e intanto Manzaners sconta 6 mesi di carcere per le sue azioni e all’uscita di prigione si troverà in libertà vigilata e per due anni non potrà avere un animale domestico.  La ex fidanzata invece è stata condannata a 24 mesi di carcere con pena sospesa, dopo aver ammesso la sola accusa di crudeltà sugli animali. Proprio lei durante le perquisizioni degli agenti aveva mostrato la camera utilizzata dalla coppia per avere rapporti con il povero cane.