Usa. Aeroporto New Orleans, aggredisce persone con machete, almeno 3 feriti

Pubblicato il 21 Marzo 2015 8:43 | Ultimo aggiornamento: 21 Marzo 2015 8:43
L'aeroporto di New Orleans

L’aeroporto di New Orleans

USA, NEW ORLEANS – Terrore all’aeroporto internazionale Louis Armstrong di New Orleans dove in serata – secondo una prima ricostruzione – un uomo avrebbe aggredito due persone con un machete prima di essere colpito dai colpi di pistola esplosi dagli agenti.

Le vittime sarebbero tre, ma non si conoscono le loro condizioni. Secondo il tweet di una giornalista del Boston Globe presente sulla scena l’aggressore sarebbe rimasto ucciso. Mentre un video mostra una donna in divisa portata via con una barella.

Secondo quanto raccontato dalla polizia, un uomo sospetto, di 63 anni, sarebbe stato fermato da due agenti della polizia aeroportuale, quando questi all’improvviso ha spruzzato dello spray per insetti sugli occhi di uno dei poliziotti estraendo poi un lungo coltello e colpendo un secondo poliziotto.

A quel punto – tra il panico delle persone che affollavano l’atrio dello scalo – è cominciato un breve inseguimento durante il quale l’aggressore è stato colpito da alcuni colpi di arma da fuoco esplosi da un agente.

La reporter del Boston Globe testimone oculare su Twitter parla del corpo dell’uomo riverso a terra in una pozza di sangue. Oltre all’agente colpito col machete (pare si tratti di una donna), un’altra persona sarebbe rimasta ferita da un proiettile vagante che l’avrebbe presa di striscio. Altre persone sono poi rimaste contuse nel caos seguito all’aggressione e alla sparatoria, con un fuggi fuggi generale e molti dei presenti nascostisi sotto le poltrone della hall dell’aeroporto.