Usa. Agente sospeso dopo uccisione afroamericano in centro commerciale

Pubblicato il 14 giugno 2015 9:05 | Ultimo aggiornamento: 14 giugno 2015 9:05
L'afroamericano ucciso dall'agente

L’afroamericano ucciso dall’agente

USA, LOUISVILLE – Tensione a Louisville, Kentucky, per l’ennesimo episodio di un agente che ha sparato ad un uomo di colore uccidendolo. Il poliziotto era intervenuto vicino a un centro commerciale dopo una chiamata per molestie ad una donna.

L’uomo lo avrebbe minacciato con un’asta di metallo. E’ stato cosi’ raggiunto due volte dai proiettili, decedendo poi in ospedale.

L’agente e’ stato messo in aspettativa fino a che le indagini in corso non chiariranno tutti i dettagli dell’episodio, stabilendo se ci sia stato o meno un uso eccessivo della forza oppure se il poliziotto abbia agito per legittima difesa.

5 x 1000

Una folla, in gran parte di afroamericani, si e’ radunata sul posto dell’incidente presidiato da diverse auto della polizia, invocando la verita’ e chiedendo di acquisire le immagini riprese dalle telecamere di sicurezza installate nell’area.

Alcuni testimoni hanno raccontato che il poliziotto aveva gia’ la pistola in pugno durante la discussione con la vittima e che gli si rivolgeva in tono minaccioso.