Usa-Arabia Saudita. Re Saud esprime rammarico ad Obama per mancata visita

Pubblicato il 12 Maggio 2015 10:15 | Ultimo aggiornamento: 12 Maggio 2015 10:15
Il re saudita Salman bin Abdulaziz al Saud

Il re saudita Salman bin Abdulaziz al Saud

USA, WASHINGTON – Il re dell’Arabia Saudita, Salman bin Abdulaziz al Saud, ha telefonato al presidente Barack Obama esprimendo il suo rammarico per la mancata partecipazione all’incontro alla Casa Bianca e al summit di Camp David con i leader dei Paesi del Golfo, e ha confermato che al suo posto saranno presenti il principe ereditario Mohammad bin Nayef e il vice erede Mohammad bin Salman. Lo rende noto la Casa Bianca.

L’assenza del re saudita e di altri leader del Golfo e’ stata interpretata come un chiaro segnale di insoddisfazione per il disgelo americano con l’Iran, principale sostenitore politico dei miliziani Houthi yemeniti, proprio mentre sta per entrare in vigore un atteso cessate il fuoco in Yemen.

La Casa Bianca ha tentato di minimizzare l’episodio, insistendo che non segnala alcuna crepa nelle relazioni tra Stati Uniti e i Paesi del Golfo.