Cronaca Mondo

Usa: armeggia col telefonino nel cinema. Gli sparano. Morto

telefonino110421133612_bigNEW YORK  – Una banale discussione tra spettatori in un cinema in Florida è sfociata in una accesa lite, ed è finita in tragedia: una sparatoria con un bilancio finale di morto e un ferito, e un uomo dietro le sbarre.

Secondo quanto ha riferito lo sceriffo Chris Nocco, un uomo e sua moglie hanno iniziato a protestare perché una coppia seduta nella fila davanti a loro stava facendo rumore, inviando e ricevendo messaggi sul telefonino, durante la proiezione mattutina del film ‘Lone Survivor’ nel CineBistro di Wesley Chapel, una cittadina di circa 45 mila abitanti. La discussione è presto degenerata, e l’uomo seduto dietro ad un certo punto ha estratto una pistola e ha aperto il fuoco, sparando sia alla donna che all’uomo, che al momento non sono stati identificati.

Non è ben chiaro come l’uomo che ha sparato sia stato poi immobilizzato da un altro spettatore, in attesa dell’arrivo dello sceriffo, che lo ha poi arrestato, e dei soccorsi. Le due vittime sono state quindi trasferite in un ospedale di Tampa a bordo di un eliambulanza, ma per l’uomo non c’e’ stato nulla da fare: e’ morto poco dopo, mentre la donna non e’ in pericolo di vita.

”E’ assolutamente pazzesco arrivare fino ad livello del genere”, ha poi affermato lo sceriffo in una intervista tv. Sin dai primi momenti, la notizia, ancora incompleta, e’ rimbalzata su Twitter, e in molti hanno prontamente ricordato la tragedia della follia ad Aurora, in Colorado, dove il 20 luglio del 2012 un folle apri’ il fuoco in un cinema alla prima di un film di Batman, uccidendo 12 persone e ferendone 70.

To Top