Usa. Attivista diritti civili vuole essere afroamericana pur essendo bianca

Pubblicato il 16 Giugno 2015 18:14 | Ultimo aggiornamento: 16 Giugno 2015 18:14
Rachel Dolezal

Rachel Dolezal

USA, WASHINGTON – Rachel Dolezal, l’attivista per i diritti civili di Washington che stando ai suoi genitori non sarebbe di origine afroamericana come da lei sempre sostenuto, ha affermato di aver iniziato a sentirsi nera sin dall’eta’ di cinque anni. “Mi facevo l’autoritratto usando il colore marrone invece del rosa”, ha detto in una intervista alla Nbc News.

Riguardo ai suoi genitori, Dolezal ha affermato di non capire “perche’ si siano precipitati a ‘sbiancare’ il mio lavoro e la persona che sono”. Come donna bianca, ha aggiunto, “non avrei avuto l’opportunita’ di fare le stesse esperienze”.

Dolezal, che ieri si e’ dimessa dalla carica di presidente della sezione di Spokane della Naacp, la piu’ grande organizzazione afroamericana degli Usa, ha detto che prendendo una sua foto da bambina “visibilmente verrebbe identificata come bianca dalle persone che la guardano”, ma comunque ha aggiunto di sentire che la sua identita’ e’ nera.

5 x 1000