Usa: aumentati a giugno i suicidi tra i soldati, uno al giorno

Pubblicato il 16 luglio 2010 19:56 | Ultimo aggiornamento: 16 luglio 2010 20:11

E’ cresciuto nel mese di giugno il numero di suicidi tra i soldati americani: uno al giorno. Gli ultimi dati resi noti negli Stati Uniti rivelano che dei 32 suicidi registrati il mese scorso, 21 sono stati commessi da militari in servizio attivo e 11 da riserve. Di questi ultimi, 7 erano reduci dall’Afghanistan o dall’Iraq.

Gli esperti ritengono che proprio i periodi multipli che le forze di terra Usa hanno dovuto trascorrere negli ultimi anni in nei due paesi, scatenino stress eccessivo. Nelle basi degli Stati Uniti sono in atto una serie di iniziative per la prevenzione dei suicidi, la tendenza tuttavia conferma cifre preoccupanti: solo nei primi 6 mesi del 2010 è stato registrato un incremento del 12% rispetto al 2009 nel numero di soldati che si sono tolti la vita.

Secondo gli esperti, i problemi sono multipli, ma al primo posto rimane quello psicologico per cui gli stessi veterani di ritorno dai teatri di guerra non cercano aiuto medico o psichiatrico per paura di essere discriminati e di venire “scartati” in futuro.