Usa, bambino di 12 anni spara al fratellino di 9 e poi si suicida

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Giugno 2013 18:08 | Ultimo aggiornamento: 28 Giugno 2013 18:08
Usa, bambino di 12 anni spara al fratellino di 9 e poi si suicida

La casa dei nonni di Austin e Blake

JASCKON (USA)  –  Omicidio-suicidio tra fratellastri. Di 9 e 12 anni. E’ successo a Jackson, in Ohio (Stati Uniti).  I due piccoli, Austin Wiseman e Blake Campbell, erano a casa dei nonni. Quando i parenti sono usciti sono andati in camera al piano superiore, il maggiore, Austin, ha preso una pistola calibro 44 lasciata in giro e ha sparato al fratellino. Poi si è ammazzato.

A dire come sono andate le cose è stata l’autopsia. Nessuno aveva  pensato ad una simile eventualità. La prima ipotesi era che si trattasse di un duplice omicidio. 

“Non ci potrà mai essere una spiegazione per questo terribile episodio, del perché un bambino di 12 anni spara a suo fratello e poi si uccide“, ha detto il capo della polizia della Jackson County, Carl Eisnaugle, che ha sottolineato che è difficile capire se si sia trattato di un incidente.